FABIO CONCATO

Biografia

Fabio Concato muove i primi passi nel mondo della musica nel 1974, quando insieme agli amici Bruno Graceffa e Giorgio Porcaro forma il gruppo cabarettistico "I Mormoranti".




Nel 1978 partecipa all'incisione dei cori nel 45 giri Ufo Robot / Shooting Star, rispettivamente sigla iniziale e finale della prima serie televisiva.

Passano tre anni perchÚ Fabio torni sul mercato, ma questa volta con grandissimo successo. L' album omonimo Fabio Concato del 1982 segna il primo vero riscontro popolare per Fabio Concato, trascinato dal singolo "Domenica bestiale", che pur non entrando in hit parade diventerÓ in breve tempo il classico per eccellenza del cantautore milanese. Il brano fa tra l'altro parte della colonna sonora del film di Marco Risi Vado a vivere da solo, con Jerry CalÓ protagonista.

Nel 1984 Fabio Concato centra il suo maggiore successo discografico con un altro album intitolato sempre Fabio Concato, in cui sono contenute alcune delle sue canzoni pi¨ conosciute, quali "E ti ricordo ancora", "Rosalina", "Guido piano" e sopratutto "Fiore di Maggio", brano dedicato alla nascita della figlia.

Fabio Concato in sala di registrazione Nel 1992 Ŕ la volta di In viaggio altro ottimo successo di vendite e di critica. I successivi due album del decennio, Blu del 1996 e Fabio Concato del 1999, pur avendo ancora buoni riscontri di vendita, non arriveranno mai ai livelli di questo periodo, e si pu˛ dire che con il 1992 si chiude l'etÓ d'oro di Fabio Concato in quanto a successo commerciale.

A sorpresa, nel 2001, decide di partecipare al Festival di Sanremo con "Ciao ninýn", passando tuttavia piuttosto inosservato e piazzandosi al nono posto. La canzone farÓ da apripista all'album Ballando con Chet Baker.

Del 2003 Ŕ il primo album live di Fabio Concato, VoilÓ. Nel 2004 Concato intraprende una apprezzata turnŔ in coppia con Anna Oxa, dal titolo Viceversa Tour, che vede i due artisti giocare a scambiarsi e reinterpretare i rispettivi successi.

Torna al Festival di Sanremo nel 2007 con la canzone Oltre il giardino, duettando nella serata del 1 marzo con Michele Zarrillo. La canzone ottiene un ottimo riscontro critico.

 

HOME PAGE

CANTANTI ANNI 60

BIOGRAFIA

VIDEO

SITO UFFICIALE