ANTONELLO VENDITTI

Biografia

Antonello Venditti, all'anagrafe Antonio nasce a Roma 8 marzo 1949 figlio di un ufficiale di polizia che nel 1968 diventerą vice prefetto di Roma, e Wanda Sicardi, una professoressa.




L'occasione di presentare la sua musica in pubblico arriva alla fine degli anni sessanta con la partecipazione alle attivitą del celebre locale romano Folkstudio, importante per la crescita musicale della cittą (vi aveva suonato anche Bob Dylan nel 1963).

Nel 1972, complice un viaggio premio in Ungheria, Antonello Venditti e De Gregori decidono di costituire un duo, e riescono ad ottenere un contratto con la It: il primo e unico album del duo, pubblicato nel giugno del 1972: raccoglie canzoni gią presentate al Folkstudio, e per quel che riguarda Antonello Venditti alcune di queste entreranno in pianta stabile nel suo repertorio concertistico, come Ciao uomo (pubblicata anche su 45 giri, che entra anche in hit parade), la celeberrima "Roma capoccia" e "Sora Rosa", gią registrata qualche mese prima.

Antonello Venditti La It decide di dare fiducia ad Antonello Venditti, e gli propone la registrazione di un disco da solista, L'orso bruno, che viene pubblicato nell'aprile del 1973.

Passato alla casa discografica RCA, Antonello Venditti realizza, Le cose della vita (1973), registrato da solo con il pianoforte e una tastiera eminent, in cui ripropone una versione molto pił scarna dell'originale di "E li ponti so' soli", una canzone gią cantata da Patty Pravo, Le tue mani su di me, e sei brani nuovi.

Il 1975 e' l'anno del matrimonio di Antonello Venditti con Simona Izzo, e del successo di "Lilly", con cui Antonello Venditti arriva al primo posto della hit-parade sia dei 33 giri che dei 45.

Nel 1982 Antonello Venditti fonda una sua etichetta, la Heinz Music, distribuzione Ricordi (poi Bmg), con cui ha pubblicato negli anni Ottanta: Sotto la pioggia (1982), Cuore (1984), Venditti e segreti (1986) al sax in tre brani parteciperą uno straordinario Enzo Avitabile.

Antonello Venditti che canta Gli anni '80 si concludono con un grandissimo successo di vendite di Antonello con l'album "In questo mondo di ladri" contenente tra l'altro la canzone "Ricordati di me" che negli anni a venire sarą sempre presente nei concerti di Antonello Venditti (1988), quest'album insieme al precedente, segna un punto di svolta nello stile di Venditti, con un mutamento di sonoritą che da un lato mette sempre pił in secondo piano il pianoforte, e dall'altro evidenzia sempre pił la parte ritmica negli arrangiamenti delle canzoni.

E' degli anni Novanta l'album di Antonello Venditti "Benvenuti in paradiso".

Il 16 novembre 2007 esce il nuovo lavoro di Antonello Venditti "Dalla pelle al cuore", che presenta per la prima volta in tv nella trasmissione di Fabio Fazio Che tempo che fa, contenente nove canzoni inedite anticipato gią in radio il 12 ottobre 2007 dal singolo omonimo.

Il 20 gennaio 2008 Antonello Venditti viene premiato con il Telegatto all'Auditorium Conciliazione di Roma e pochi giorni dopo esce su Video Italia il videoclip della canzone Indimenticabile, girato nel quartiere Eur a Roma.

L' 8 marzo 2008 Antonello e' partito il suo nuovo tour "Dalla pelle al cuore".

 

HOME PAGE

CANTANTI ANNI 70

BIOGRAFIA

SITO UFFICIALE