GIANNI MORANDI
Biografia

Gianni Morandi, all'anagrafe Gian Luigi Morandi, nasce l' 11 dicembre 1944 a Monghidoro in un paese dell'appennino tosco-emiliano, in una famiglia di modesta estrazione.

Dopo una lunga gavetta fatta di balere di provincia, concorsi per voci nuove e sagre, Gianni viene ingaggiato dalla RCA Italiana e debutta nel mondo discografico nel 1962 con "Andavo a cento all'ora".

Il successo commerciale arriva con il terzo 45 giri, "Fatti mandare dalla mamma a prendere il latte", che decreta la nascita di Gianni Morandi come cantante, destinato a impersonare una intera generazione di adolescenti.

Con "In ginocchio da te" Gianni Morandi vince il Cantagiro 1964 e totalizza più di un milione di copie risultando il più venduto dell'anno.

In rapida successione pubblica "Non son degno di te", che vince nello stesso anno il neonato Festival delle Rose.

E' un susseguirsi di altre canzoni di successo che diventano i titoli di altrettante film, si tratta di pellicole girate e montate in pochissimo tempo a ridosso del successo dei rispettivi 45 giri.

Nel primo di questi (In ginocchio da te), Gianni Morandi conosce Laura Efrikian,poco piu' grande, attrice già affermata. Il 13 luglio 1966, in gran segreto verrà celebrato il loro matrimonio. Lo stato di gravidanza della Efrikian permetterà a Gianni Morandi un temporaneo rinvio degli obblighi di leva.

Il 1966 è anche l'anno della prima vittoria di Gianni Morandi a Canzonissima e della seconda vittoria al Cantagiro con "Notte di ferragosto". È l'anno anche della svolta musicale con una canzone dal titolo "C'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones".

All'inizio del 1967, la primogenita di Gianni Morandi, Serena, muore dopo poche ore di vita proprio mentre suo padre gareggia nella finale di Scala Reale e viene sconfitto da Claudio Villa. Dopo poche settimane Gianni Morandi è costretto a partire per il servizio militare in un periodo critico per la sua carriera: l'interruzione di ogni attività per quindici mesi rischia di far dimenticare uno dei personaggi più amati dal pubblico.

Nonostante ciò, la presenza di Gianni Morandi in televisione (e di conseguenza nelle classifiche) non viene a mancare, con registrazioni nelle sigle delle trasmissioni Giovani (Un mondo d'amore), Partitissima (Mezzanotte fra poco) e Settevoci (Una domenica così).

Al congedo dal servizio militare Gianni Morandi partecipa alla trasmissione "Canzonissima", che lo vede ancora una volta vincitore assoluto con "Scende la pioggia", successo ripetuto l'anno seguente con "Ma chi se ne importa". Nel 1970 rappresenta l'Italia all'Eurofestival di Amsterdam con "Occhi di ragazza" classificandosi all'ottavo posto.

Negli anni Settanta, Gianni Morandi, ha un periodo di declino con altri single, ma torna al successo, nei primi anni Ottanta, con "Canzoni stonate" e da allora non conoscerà piu' momenti di pausa fino ad arrivare al 1999 dove conduce la trasmissione "C'era un ragazzo" che ottiene un clamoroso successo di audience con una media di 9 milioni di telespettatori a puntata.

Insomma, "l'eterno ragazzo", come viene chiamato Gianni Morandi, rappresenta un pilastro della canzone degli anni '60 che si è saputo rinnovare col passare del tempo e che ancora oggi e' amato da tutti.

 

HOME PAGE

CANTANTI ANNI 60

BIOGRAFIA GIANNI MORANDI

GALLERIA FOTO

SITO UFFICIALE