BOBBY SOLO
Biografia

Bobby Solo, all'anagrafe Roberto Satti, nasce a Roma, il 18 marzo 1945.

Sin dall'adolescenza, Bobby Solo si interessa di musica, e in particolare di rock'n'roll, diventando un fan di Elvis Presley, artista a cui si ispira nello stile e nel modo di cantare.

Impara a suonare la chitarra e compone le prime canzoni.

Nel 1964, partecipa al Festival di Sanremo cantando in coppia con Frankie Laine il brano "Una lacrima sul viso" (di cui è autore della musica, mentre il testo è di Mogol); durante il Festival Bobby Solo ha un improvviso abbassamento di voce che gli impedisce di cantare in diretta.

Questo gli impedisce probabilmente la vittoria a Sanremo (che otterrà l'anno successivo con "Se piangi se ridi"), ma Una lacrima sul viso diventa un successo.

Dopo un anno, Bobby Solo si ripete con "Non c'è più niente da fare": pubblicata a dicembre del 1966, entra in classifica l'anno dopo, grazie al fatto di essere scelta come sigla per la serie televisiva TuttoTotò, e partecipa con successo al Cantagiro 1967.

Nel 1969 arriverà una nuova vittoria a Sanremo, abbinato a Iva Zanicchi con Zingara.

Nel decennio successivo, pur continuando ad incidere, il successo diminuisce, ma ritorna nel 1980 con "Gelosia", con cui torna al Festival di Sanremo.

Oggi Bobby Solo continua l'attività con i suoi concerti in cui presenta, oltre ai suoi brani, molte cover di Elvis Presley, Little Richard, Chuck Berry e tutti i grandi personaggi del rock'n'roll, come Be bop a lula, Blue suede shoes, Tutti frutti.

 

HOME PAGE

CANTANTI ANNI 60

BIOGRAFIA BOBBY SOLO

VIDEO

FOTO

SITO UFFICIALE