FRED BUSCAGLIONE

Biografia

Fred Buscaglione, nome d'arte di Ferdinando Buscaglione nasce a Torino il 23 novembre del 1921. Fred, raggiunse l'apice della carriera alla fine degli anni cinquanta, interpretando nei film e nelle canzoni il personaggio del duro gangster americano in stile anni trenta con un debole per il whisky e per le donne.


La discografia di Fred Buscaglione, nonostante la brevità della sua carriera è numerosa. Nel 1956 incise numerosissime canzoni e in quello stesso anno escono i suoi primi 33 giri. Eppure non fu facile per lui trovare una casa discografica che accettasse di incidere quelle canzoni così trasgressive e inconsuete per l'epoca.

Un aiuto decisivo arrivò a Fred Buscaglione dall'amico Gino Latilla. Egli insistette tanto con il direttore della sua casa discografica, la Cetra, affinché lui gli lasciasse incidere le sue canzoni, al punto da anticipare di tasca sua le spese, e così nel 1955 vide la luce il primo singolo: un 78 giri che contiene due canzoni: Che bambola/Giacomino. L'idea piacque al pubblico e il singolo di Fred Buscaglione vedette circa 980.000 copie in assenza di qualsiasi battage pubblicitario, e così Fred Buscaglione incoraggiato da questo inaspettato successo decise di incidere tante altre canzoni, e sempre grazie all'appoggio di Latilla partecipò ad alcune trasmissioni radiofoniche, che contribuirono notevolmente alla sua nascente popolarità.

Fred Buscaglione col cappello Alla fine degli Anni '50, Fred Buscaglione era uno degli uomini di spettacolo più richiesti, e non solo come cantante. Egli è dappertutto: nelle pubblicità, alla televisione e nei film, prima con brevi apparizioni canore, poi in ruoli autonomi incarnando quasi sempre la figura del simpatico spaccone.

Fred Buscaglione morì improvvisamente all'alba del 3 febbraio 1960 a 38 anni, in un incidente d'auto, mentre tornava al suo albergo dopo aver trascorso la notte esibendosi in un night della Capitale. La sua Ford Thunderbird color lilla si scontrò con un camion carico di tufo il cui autista tentò di soccorrerlo insieme a un metronotte e a un passante caricando Fred Buscaglione su un autobus ma giunse però troppo tardi all'ospedale.

Fred Buscaglione con bottiglie di liquori Ai funerali di Fred Buscaglione, svoltisi a Torino il successivo 5 febbraio, parteciparono decine di migliaia di persone, tra cui molte celebrità della musica e dello spettacolo ma anche tantissimi suoi ammiratori che vollero rendergli l'estremo saluto.

Si disse all'epoca che Fred Buscaglione avesse bevuto troppo la sera dell'incidente in cui perse la vita, ma recentemente un accurato esame tossicologico effettuato sui suoi resti ha appurato che quella notte Fred Buscaglione non era ubriaco, come molti pensavano, ma del tutto sobrio.

 

HOME PAGE

CANTANTI ANNI 50

BIOGRAFIA

SITO UFFICIALE