CLAUDIO VILLA

Biografia

Claudio Villa , pseudonimo di Claudio Pica, nasce a Roma, 1º gennaio 1926.

Egli è sempre stato assai caro all'anima popolare nazionale in quanto vanta, assieme a Domenico Modugno, il record di vittorie al Festival di Sanremo, nel 1955, con Buongiorno tristezza; 1957, con Corde della mia chitarra; 1962, con Addio... addio, e 1967, con Non pensare a me.

Claudio Villa, debutta alla radio nel 1946 facendo avanspettacolo e la sua voce in stile operistico degna della migliore tradizione della canzone italiana piace subito al grande pubblico.

Nel 1947, con l’etichetta Parlophon, incide il suo primo 78 giri registrando “Serenatella dolce e amara” e “Canzoncella”.

Nel 1955, su invito del direttore dei programmi radiofonici Rai Giulio Razzi, Claudio partecipa per la prima volta alla competizione canora Sanremese con la canzone “Buongiorno tristezza” in coppia con Tullio Pane e vince il suo primo festival della canzone italiana.

È del 1982 la rottura definitiva con Sanremo. Chiede di partecipare alla trentaduesima edizione del Festival, ma nella sezione Big non c’è più posto e così decide di gareggiare con le Giovani promesse. La sua “Facciamo pace”, viene esclusa dalla finale. Villa accusa Gianni Ravera, l’organizzatore del Festival, di aver truccato la classifica non solamente in quell’occasione e scatena un putiferio mediatico.

Il 1 gennaio 1987 Claudio Villa e' colto da un infarto. Il ricovero al Gemelli di Roma e l’operazione a cuore aperto al Policlinico di Padova sono inutili. Claudio Villa muore il 7 febbraio e le sue spoglie, riportate a Roma, vengono esposte al Museo delle Tradizioni Popolari Romane di San Egidio, nella Trastevere che lo ha visto nascere Pica e morire Villa. .

 

HOME PAGE

CANTANTI ANNI 50

BIOGRAFIA

VIDEO

GALLERIA FOTO